Calendario dell’Avvento scaricabile fai da te – DIY Advent Calendar free download

Come sa chi mi segue, ogni anno per Natale regalo ai miei lettori un file scaricabile gratuitamente. Gli anni passati vi ho regalato delle etichette per i vostri regali: quelle colorate con gli acquarelli del 2011, quelle da colorare del 2012, e le etichette con le renne del 2013, ispirate ai miei sassi dipinti
My followers know that I always give you a free file to download for Christmas. In the past years, I’ve been giving you free tags for your gifts: the watercolour ones in 2011, and on request some black and white ones the year after; and then the little reindeers in 2013, inspired by my handpainted stones
 
 

 

Adventcalendar2

 

Quest’anno ho deciso di cambiare perché sono rimasta un po’ sorpresa nel vedermi circondata da tali e tanti calendari dell’Avvento nei negozi. E visto che miracolosamente in questi primi mesi invernali abbiamo scampato la cioccolata e persino i calendari che regalano un giocattolo al giorno (!), ho deciso di trasmettere ai miei figli la soddisfazione di farselo da soli. Già, perché quand’ero piccola io i calendari dell’avvento erano fatti di immagini colorate, e basta. Incoraggiata dalla mamma me li facevo da sola, usando vecchia carta da regalo e disegnando pazientemente un soggetto in ogni finestrina. Sfortunata?
Affatto, erano i calendari più belli che un bambino potesse desiderare
.
This year I decided to change subject because I was impressed by the huge choice and the amount of Advent Calendars in the shops. And since this year we didn’t receive any ‘chocolate’ one, and we convinced our daddy that we don’t need a calendar offering a toy a day (!), I finally took the chance to show the kids how nice it would be to make one by ourselves. Yes, when I was small Advent Calendars were just made of coloured Christmas pictures, nothing else. Encouraged by my mom I was creating my own every year, using old wrapping paper and drawing what I liked in the little windows. Unlucky? Not at all: these were the best calendars a child can get.
 
 

 

Adventcalendar1

 

I miei bambini ora, dopo tre anni e mezzo di blog, hanno quattro e due anni, e sono ancora piccoli per creare un’immagine con ventiquattro finestre, e anche per disegnare un soggetto molto piccolo. Così ho deciso di disegnare io il calendario, ma di lasciarglielo colorare e soprattutto di lasciare che fossero loro a scegliere i personaggi da inserire nei vari giorni. Ecco come procedere.
My kids, now that I’ve been blogging for three years and a half, are four and two years old. They’re still way too young to create an image with twenty-four windows, and also to draw really small subjects. So I decided to draw a calendar myself, but to let them colour it, and moreover to let them choose what they want to put in the windows. Let’s see what you need to do.
 
 

 

Adventcalendar3

 

Innanzitutto scaricate, stampate il file, e lasciate che il vostro bimbo lo colori in uno di questi lunghi e uggiosi pomeriggi invernali. Quando l’opera d’arte è pronta, appoggiate il foglio su una vecchia rivista e con un taglierino ritagliate le finestre su tre lati, in modo che sia possibile aprirle.
First of all download, print, and let your kids colour the calendar in one of these dark winter days. Done? Now get an old newspaper and a cutter, and cut the windows on three sides, so that you can to open them.

 

Adventcalendar4

 

Appoggiate poi il calendario con le finestre aperte su un foglio di cartoncino e tracciate rapidamente le sagome. Rispettando le forme ottenute, disegnate o incollate quel che preferite. Noi abbiamo scelto di usare i doppioni delle figurine (e così abbiamo anche fatto un po’ di esercizio con le forbici).
Now place the calendar on a thicker sheet of paper with the windows open, and draw the silhouettes of the holes. Draw or glue your favourite characters in these shapes. We selected ours between the double of our stickers album – definitely easy enough for my small kids, and a very good exercise with the scissors!
 
 

 

Adventcalendar5

 

Riprendete poi in mano il calendario e passate la colla sul retro, facendo attenzione a non incollare le finestre. Incollatelo sul cartoncino e chiudete le finestrine. Perché restino chiuse vi consiglio di lasciare il calendario sotto pressione un paio di giorni sotto dei libroni pesanti.
Now back to the calendar: turn it and put glue all over, except on the windows. Glue it on the coloured sheet of paper, and close the windows. To make sure that the windows will stay closed, I recommend leaving the calendar for one or better two days pressed under some really heavy big books.

 

Adventcalendar6

 

A questo punto non vi resta che appendere il capolavoro dei vostri bimbi, e aspettare che dicembre arrivi. Vi è piaciuta l’idea? E allora su, aspetto i vostri capolavori!
And now all you need to do is hang the calendar, and wait for December to come. So did you like the idea? I am looking forward to see your kids’ masterpieces!

 

Le bamboline emotive, guest post di Fiori in Testa – DIY Emotional Dolls

8978259490_b7d41d3d97_o

 

…e anche quest’anno siamo giunte al termine della Raccolta di Riciclo Creativo per Bambini! Quante idee e quanti progetti e quanti ancora ne ho in testa, ma non c’entrano più… poco male, vorrà dire che continuerò a presentarveli anche fuori raccolta, perché no? E ho anche intenzione di continuare a scrivere qualche edizione speciale sulle vostre idee, quindi non fermatevi e continuate a pinnare
La Raccolta si chiude e ho ancora un’ultima ospite per voi che ringrazio di cuore per aver trovato tempo per me malgrado i mille impegni e il tremendo binomio caldo + pancione. Assieme a lei ringrazio di cuore tutte le altre meravigliose blogger che ci hanno accompagnati in questi due mesi… davvero tantissime, grazie per aver continuato a credere nella raccolta e per aver sostenuto questa iniziativa, grazie a tutte per il vostro tempo e il vostro entusiasmo.
E grazie e tutte le blogger che collaborano su Pinterest, e grazie a chi ci ha seguito e spero abbia trovato tante idee da rifare… vi ricordo non abbiamo del tutto finito però, e che ci sono ancora i nostri premi da vincere: vi rimangono solo tre giorni per provare, non lasciateveli sfuggire!
E ora la parola passa a Francesca di Fiori in Testa, che adoro guardare e ascoltare, perché riesce sempre a incantarmi …e farmi sorridere! (ps: qui trovate anche il bellissimo trenino dello scorso anno!)

 

…and this is my last guest for this year! The collection of Creative Recycling for Kids closes on the blog, but will keep on being active on Pinterest LINK, don’t forget to follow us!

‘Eccomi qua, a chiudere (tanto per cambiare sono l’ultima, sempre in ritardo!) la mitica Raccolta di Riciclo Creativo. 

Lo so che siete pronte per le vacanze e avete già la crema solare in borsa, ma tra un flacone e l’altro trovate spazio anche per questa bambolina tutta riciclata, facile facile, che vi permetterà di capire – se non di gestire – cosa passa per la testa e il cuore dei vostri nani. Io, dopo una primavera nera piena di fraintendimenti, scatti rabbiosi e carezze più o meno spontanee alla pancia in accrescimento, ho deciso che non potevo più farne a meno! Tanto più che il quasi quattrenne ha studiato le emozioni in classe e comincia a saperle distinguere ed esprimere.
L’idea che ho copiato viene dritta dritta dalla mia amica Giada Quandofuoripiove, che tutti conoscete e se non la conoscete allora correte nel suo blog. Io li ho incontrati entrambi più di due anni fa, all’inizio della mia blog avventura: da allora è stato amore e non ci siamo lasciate più!! 🙂
Ecco quindi a voi (e che dio che la mandi buona con l’ultima, di espressione):

 

 2014-06-13-bamboline-GUEST

 

Ai vostri nani basterà girare il rotolo interno (fatelo un po’ più alto dell’altro) per dirvi come si sentono adesso o come si sono sentiti prima, magari a scuola, quando voi non eravate lì a vederli.
Detto questo… correte al mare o in piscina, e che le vostre vacanze siano piene di sorrisi!! :-D’

 

Grazie Francesca… e con voi a presto con la premiazione del concorso, e poi torniamo a parlare di handmade, con A Little Market Italia!

 

Le vostre idee di riciclo creativo per la Festa della Mamma – Creative Recycling DIY ideas for Mothers Day


Grazie alla cartella di Riciclo Creativo per Bambini aperta a settembre scorso su Pinterest, che mi
fornisce un ricco database (aggiornato anche da voi!) da cui attingere, posso
finalmente innaugurare oggi una serie di post che avevo in mente da tempo. Ci vedremo regolarmente con i vostri
progetti in questi due mesi della Raccolta e in occasioni speciali
,
come le feste. Se ancora non fate parte del gruppo di pinner e vi interessa partecipare non dovete far altro che
contattarmi (qui, su Facebook, via mail). Vi ricordo che la cartella
comprende solo progetti italiani, e
che dovete pinnare correttamente il post
interessato e non il blog
, pena la cancellazione del pin.

Partiamo oggi con una carrellata d’idee semplici da
realizzare per la festa della mamma
(ne ho raccolte altre lo scorso anno
qui), e vi avverto sin da ora che la prossima settimana mi occuperò di
giochi e accessori per bambina (uomo avvisato…). Visto che questa settimana ci
siamo occupati d’arte (pittura e teatro) cominciamo con qualcosa di artistico, che ne dite?
Would you like to create something for Mothers Day? Hereafter I collected for you a lot of ideas for every kind of mom: cuddly, artistic, fashion… and for more ideas don’t forget to follow us on Pinterest!

1 – Una foto dei propri bambini
è un classico intramontabile, ed è ancora meglio se la cornice è fatta da noi.
Questa, coloratissima, è fatta di cannucce in perfetto stile Creamamma che
riesce a tirar fuori cose bellissime partendo da qualsiasi materiale.
2 – Andiamo incontro all’estate
e la cornice realizzata da Elegraf è davvero un’idea perfetta. In spiaggia non
dimenticatevi di mettere  da parte le conchiglie
più belle e un po’ di sabbia (sì, sabbia! anch’io non ci credevo): trasformerete
del semplice cartone in una decorazione da mettere ben in vista.
3 – Che ne dite di mettere in
cornice un vostro capolavoro? Non uno qualsiasi però! Questo di Io imparo con la Felicità, realizzato con plastilina e elementi naturali, sta dentro e
fuori dalla cornice.
4 – Perché confinare la vostra
arte ai muri? Prendete spunto da questa idea di Alta Priorità per una
tovaglia molto speciale.

Anche le vostre mamme sono delle creative come voi? Allora avrete bisogno di un
regalo all’altezza…
1 – Per raccogliere gli attrezzi
del lavoro Mamma come Me ha creato un portapenne coloratissimo a tanti
scomparti… è troppo bello, sembra un fiore.
2 – In un minuto potete
realizzare un portagomitolo comodissimo ed economico. Non mi credete? E allora
passate a visitare Cucicucicoo.
3 – Da vecchie magliette e
qualche telaio seguendo l’idea di Artscuola possono nascere dei veri
capolavori. Per un emozionante pomeriggio d’arte insieme.
4 – E di questo
portapenne-portacellulare trasformabile che mi dite? È perfetto anche per una
business-mamma, per far crepare d’invidia i colleghi in ufficio. Da Idealab.

La vostra è una mamma fashion?
Non vi preoccupate, c’è qualcosa in serbo anche per lei!
1 – Un fermaglio a forma di
fiore realizzato con avanzi di stoffa e… linguette delle lattine, su Le Riciclose. Perfetto anche come spilla.
2 – Sono assolutamente
innamorata di questa idea di Nuvolosità Variabile per indurire i tessuti.
La trovate all’interno della raccolta le Magnifiche M. su Madre Creativa
non perdetevela, ci sono tante altre idee creative per la festa della mamma.
3 – Cannucce e filo… ed ecco
pronto un braccialetto che fa subito estate! Trovate tutte le spiegazioni su
come realizzarlo su Attività Creative per Bambini.
4 – Non volete che mamma
sparpagli i vostri capolavori sul comodino, vero? Ci pensa La Valigia della Bisnonna a trovare una soluzione, con il suo cofanetto portagioielli.


Ancora idee per decorare, perché
si sa, le mamme adorano i dettagli!
1 – Mai pensato di piantare in
un tappo di sughero? Questa idea di Mammamiami? è deliziosa, anche da
realizzare in serie.
2 – Portapenne, vasi, matite…
tutto si trasforma con un po’ di washi tape e di pazienza. Guardate il Filo Pazzerello che bel set ha realizzato con le matitine dell’Ikea.
3 – Ancora washi tape in
abbinamento con le bottiglie di plastica per un’idea a dir poco geniale. Linfa Creativa vi aspetta per realizzare con lei questi deliziosi cuoricini.
4 – Cuciti o incollati, questi
uccellini in carta di giornale di Mille Idee in una Tazza sono tenerissimi e si adattano ad ogni eventualità:
nascosti tra i fiori, in un biglietto, sul vassoio della colazione, vi daranno
una mano a ricordare alla mamma (se ce n’è bisogno) quanto le volete bene!
…spero che siate riusciti a trovare la giusta ispirazione!
Appuntamento alla settimana prossima, con Nuvolosità Variabile e I Colori di Laura.

Decorare con gli ‘spiedini’ – A recycled decoration to make with kids

Vi mostro un’altra creazione semplicissima che abbiamo fatto con il piccolo
usando le forme di carta ricevute da Carta e Cuci. Perché il biglietto
arancione che avete visto era da attaccare a una pianta per oma (la nonna
tedesca), e tra i fiori abbiamo voluto mettere ancora una volta qualcosa di
carino fatto da noi. Avevo pensato inizialmente di sistemarci un uccellino di carta, ma le decorazioni fatte dal fioraio erano sul viola, e così…

You can creatively recycle wooden
roasting spit, once well cleaned, as a base for a decoration for your garden or
plants. All you need are to identical shapes, cut in paper, acrylic colours,
hot glue and raffia. I painted the spit while my two-year-old son what colouring
the butterflies.

 Tutto quello che occorre sono due
ritagli di carta identici, uno stecchino da spiedino pulito per bene, della
rafia o un nastrino, colla a caldo, e colori acrilici. Lo spiedo l’ho dipinto
da sola, mentre il piccolo ha pitturato le farfalle con i pennelli. Quando
tutto era asciutto ho tolto il colore in eccesso dal legno usando un pezzo di
carta, e ho fissato all’estremità alta (quella non appuntita) le due farfalle,
utilizzando la colla a caldo. Con la colla ho fissato anche la rafia e ho fatto
un fiocco. Tutto qui, però la decorazione è venuta così bene che penso proprio
che ne faremo altre, per me!

Once everything was dryed, I
remove cleaned a little the wood using a piece of paper, then glued the
butterflies and the ribbon. And yes, it is that easy! We’re planning on making
more for the garden…

Vi ricordo che idee come questa
da creare con i bambini, o altre idee realizzate da noi apposta per loro, purché
fatte principalmente con materiali di recupero saranno protagoniste tra pochi
giorni qui su Mammabook, per l’annuale Raccolta di Riciclo Creativo per
Bambini. Come sempre, siete tutti invitati a partecipare. Se volete saperne di
più, vi invito a visitare la pagina!

Decoupage di Pasqua… e un piccolo grazie.

Vi
confesso che l’idea del decoupage l’avevo lasciata un po’ perdere (anche perché
tanto la colla avevamo già imparato a usarla a dicembre attaccando la barba a Babbo Natale) fino a che… ecco, vi devo confessare che ho un ringraziamento in
sospeso. Sì, perché lo stesso giorno in cui ho tentato il giveaway di Piccies,
ne ho visto uno anche su Carta e Cuci e mi sono detta: – Massssssì, facciamo anche questo! Tanto non
vinco mai!


 …e li ho
vinti entrambi. Sì, lo so cosa state pensando: che quel giorno dovevo anche uscire a
comprarmi un biglietto della lotteria, ma non potevo saperlo. Almeno su blogspot c’ero! Fatto sta, la
settimana scorsa è arrivato questo bel pacchettino con tutte queste formine
colorate… e abbiamo dovuto metterci all’opera! Donna della Domenica, grazie!

Come
base abbiamo usato dei semplici fogli di carta colorata, e ai ritagli abbiamo aggiunto
anche dei coloratissimi pupazzetti di legno che avevamo in casa… ed ecco qua: un biglietto per
oma e opa, e uno per i nonni in Italia. La cosa che mi fa più ridere è come il piccolo (che ha due anni e mezzo) ha
scritto bene il biglietto per i miei genitori.
Lunedì poi è venuto da me e mi ha chiesto se facevamo un bigliettino
anche per papà (quello mi sono scordata di fotografarlo però)… che dolce. O dite che me l’ha chiesto perché adora usare la colla? Non ditelo a papà…
Auguro a tutti Buona Pasqua e tanto, tanto, tanto sole!

Biglietti di compleanno da fare con i bambini usando il cartone delle uova – DIY Birthday cards using egg cartons

Vi chiedo scusa per tutti
questi post a raffica, mi rendo conto che è difficile seguirmi ultimamente! Il
problema è che ci sono delle iniziative a cui voglio partecipare, che scadono,
e tanti progetti di cui vorrei parlare prima di dedicarmi totalmente, per due
mesi, al Riciclo Creativo per Bambini. E a proposito, l’avete visto il nuovo
banner? Vi piace? …Che roba è il Riciclo Creativo per Bambini? Provate a
cliccare…


Here are some really simple birthday cards you can make with your
kids using a sheet of paper and the carton of the egg boxes…


Ultimamente, come alcune di voi sapranno, ho cominciato a creare usando il
cartone delle scatole delle uova (qui trovate fiori e
uccelli
e qui dei biglietti per
la nascita
) e così, visto che volevo preparare qualcosa pensando a
Clara e al sui Linky Party festivi, mi è venuto quasi spontaneo pensare di
realizzare qualcosa proprio con questo materiale. Sono biglietti semplicissimi
che si possono preparare con i bambini (il mio ha due anni e mezzo), e che
vanno bene sia per gli inviti che per augurare buon compleanno.

All you need to do
is fold the paper two times and draw three descending lines like you see on the
pictures.

Cut from the egg carton some triangles, all of the same size, and paint them
with acrylic colours, in order the get vivid colours. Glue them along the
lines… and that’s it! A simple coloured card, perfect for invitations or
birthday wishes!


Prendete un foglio A4 colorato o bianco e piegatelo due volte, poi dividete
visivamente quella che sarà ‘la copertina’ in tre parti e tracciate tre linee a
scalare verso il basso, come vedete nella foto: verso destra, verso sinistra e
poi ancora a destra. Io ho usato una matita nera, ma potete usare anche
l’azzurro o il blu, per esempio.
Dal cartone delle uova, tagliate tanti triangolini della stessa dimensione, e
dipingeteli con le tempere in modo da ottenere dei bei colori vivi. Lasciate
asciugare e incollate le bandierine lungo il filo… finito! Se li fate anche
voi me li fate vedere?!

Con questo post partecipo anche a Let’s Party Kids! di Riciclattoli.